Caricamento Eventi

RIPARTIAMO DALL’ACCOGLIENZA: RICOSTRUIRE LEGAMI PER CUSTODIRE IL FUTURO

Venti anni fa nasceva a Macerata l’Associazione La Goccia. Era un’intuizione nata dal cuore dell’AC, dall’esigenza di porre un’attenzione speciale ai bambini e alle bambine con difficoltà nella storia delle loro famiglie o, a volte, anche in situazione di non poter avere una famiglia che potesse prendersi cura di loro.
Venti anni sono un lungo cammino, di cui siamo grati al Signore per i doni che ha consegnato alla Goccia, i tanti volti e le tante storie di famiglie e di bambini che hanno intrecciato le loro vite in un disegno d’amore sempre sorprendente. L’Accoglienza è stato il tratto identitario che ci ha accompagnato in questo tempo, che ha contraddistinto il nostro servizio ed ha cambiato le nostre vite.
Il Convegno che ci accingiamo a vivere vuole essere un momento di incontro, un crocevia di riflessione e confronto tra questa storia, il presente che stiamo vivendo ed il futuro che ci attende. Vuole essere uno sguardo retrospettivo per comprendere chi siamo, ricordare il cammino che il Signore ci ha fatto percorrere: le storie di accoglienza, le difficoltà vissute, le strade impensabili che si sono aperte, i doni preziosi che abbiamo ricevuto. Vuole essere un momento di ascolto nel difficile presente che stiamo vivendo.
La pandemia da Covid-19 ha messo a dura prova la vita delle persone, a tutti i livelli. Abbiamo dovuto limitare i contatti con gli altri, ridurre la libertà di spostamento, ripensare il nostro modo di lavorare, riorganizzare la scuola per renderla sicura, rivedere le modalità di svolgimento degli eventi sociali e culturali. La necessità di distanziamento fisico ha condotto ad un allentamento dei legami personali e comunitari e, per poter immaginare il mondo nuovo dopo l’emergenza, occorre ripartire proprio da una loro ricostruzione.
Tutto questo ha avuto un impatto ulteriore sulle storie di abbandono di tanti bambini e bambine e sull’impegno per poter accogliere le loro storie da parte di una nuova famiglia. Vogliamo ascoltare e condividere le esperienze di accoglienza di questo presente con le sue fatiche e i suoi momenti di gioia. E vogliamo anche gettare uno sguardo di speranza sul futuro. Vogliamo interrogarci su quale sarà lo spazio per l’accoglienza nel mondo che si aprirà dopo questo tempo difficile, quale contributo potranno dare l’associazionismo e il volontariato alla ricostruzione del tessuto vitale delle nostre comunità. Vogliamo confrontarci su come saremo chiamati a custodire il futuro che ci attende.

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
L’evento sarà in presenza fino ad esaurimento posti presso l’AULA MAGNA della Facoltà di Scienze della Formazione, Beni Culturali e Turismo – Università di Macerata. Per partecipare è necessario compilare l’apposito form di registrazione.
Sarà possibile seguire l’evento anche in diretta on line sui canali social. In tal caso, la partecipazione è libera e non è necessaria la registrazione.