Caricamento Eventi
Questo evento è passato.

DALLA PREVENZIONE DEGLI EVENTI SCHELETRICI ALLA GESTIONE DEL DOLORE OSSEO NEL PAZIENTE METASTATICO

LA PARTECIPAZIONE E’ ESCLUSIVAMENTE SU INVITO.

L’EVENTO SI SVOLGERA’ IN MODALITA’ VIDEOCONFERENZA IN DIRETTA.

Le metastasi ossee rappresentano uno dei problemi con grande impatto sulla qualità della vita dei pazienti oncologici. Il dolore, le fratture, gli eventi scheletrici in generale e la grave riduzione funzionale determinano una condizione clinica che riduce drasticamente la qualità di vita e la sopravvivenza di questi pazienti. ll dolore nel malato oncologico rappresenta una sindrome clinica complessa, essendo le sue cause riconducibili ad una serie di motivazioni patologiche che ne rendono la gestione particolarmente critica. La malattia di per sé tende a causare dolore (ingravescente) per compressione di strutture connesse con la sensibilità al dolore. Le terapie stesse possono indurre condizioni algiche non sempre distinguibili. Inoltre,la condizione di dolore incidente, e breakthrough cancer pain (BTcP) viene a configurare una sorta di dolore nel/sul dolore, in maniera prevedibile (atti volontari) o imprevedibile. Di qui l’esigenza, affrontata in questo corso,  di migliorare la gestione degli oncotipi più osteotropi quali mammella, polmone e prostata, I quali, avendo le ossa come principale sede di metastatizzazione, necessitano di terapie mirate ed efficaci per la gestione del dolore e la prevenzione degli eventi scheletrici metastasi-correlate.